Vai al contenuto
OCCASIONE: Acquista il nuovo Smart Response Serum, in omaggio per te l'esclusiva pietra da massaggio Gua Sha!
OCCASIONE: Acquista il nuovo Smart Response Serum, in omaggio per te l'esclusiva pietra da massaggio Gua Sha!
Come prendersi cura della propria pelle dopo il peeling

Come prendersi cura della propria pelle dopo il peeling

Non dormi abbastanza? La tua pelle ne risente. Ecco alcuni consigli.

Come prendersi cura della propria pelle dopo il peeling

Aspetti importanti

  • In base alla tua sensibilità cutanea, dopo il peeling, potresti notare pizzicore, prurito, tensione o rossore e, addirittura, desquamare dopo una settimana.
  • Prendersi cura della propria pelle dopo un peeling aiuta a ridurre sia queste sensazioni sia gli effetti visibili del peeling, rendendo meno traumatica l’aggiunta di questi trattamenti alla propria skincare routine.

I peeling chimici rimuovono la superficie esterna della pelle per ridurre i segni visibili dell’invecchiamento cutaneo, dell’acne e della discromia. In questo modo essi portano in superficie una pelle più luminosa e compatta. I peeling possono essere più o meno forti, e alcune formule professionali sono disponibili anche per il trattamento domiciliare.

In base alla sensibilità cutanea, è normale avere degli effetti collaterali dopo il trattamento.

Gli effetti collaterali dei peeling domiciliari possono essere bruciore o pizzicore, ma non dovrebbero durare a lungo. In caso contrario, consigliamo di consultare un medico o una Professional Skin Therapist per valutare bene l’intensità di suddetti fastidi.

Gli effetti collaterali dei peeling professionali potrebbero essere rossore, pelle secca, prurito o irritazione, oltre a gonfiore, tensione cutanea e desquamazione. In 2-3 giorni, la pelle potrebbe essere desquamata o scura, perché lo strato più esterno della superficie cutanea lascia spazio ad una pelle più radiosa e compatta. È possibile notare anche una discromia più pronunciata o macchie cutanee che si manifestano sulla pelle per poi scomparire.

La pelle è più delicata dopo il peeling, si consiglia di evitare l’esposizione al sole.

Trattamento cutaneo post-peeling

Dopo un peeling domiciliare o professionale, è possibile ridurre i tempi di recupero della cute grazie a questi piccoli accorgimenti:

Sciacqua il viso con acqua fredda. L’acqua fredda è ottima in questi casi perché lenisce le sensazioni post-peeling.

Idrata. Dato che i peeling danneggiano temporaneamente la barriera cutanea, è importante rinforzarla con una crema idratante con una texture media. Inoltre, si consiglia di bere molta acqua per evitare la disidratazione.

Applica una protezione solare con fattore SPF30 o maggiore. La pelle è più delicata dopo il peeling, si consiglia di evitare l’esposizione al sole, perché potrebbe causare la comparsa dei segni del tempo. In caso di esposizione, è opportuno usare una protezione solare ad ampio spettro.

Evita allenamenti intensi, sauna e bagno turco. Essi aumentano il flusso sanguigno e possono intensificare calore, prurito, pizzicore, rossore o altri effetti collaterali. Si consiglia di non svolgere queste attività il giorno del peeling.

Non esfoliare. I peeling sono esfolianti molto forti, quindi non bisogna usare altri esfolianti (come scrub, brush o detergenti esfolianti) nei 3-4 giorni successivi al trattamento. Un’esfoliazione eccessiva potrebbe causare rossore o sensibilità, per questo è importante aspettare.

Quando non si notano più questi effetti dopo il trattamento, è possibile riprendere la propria skincare routine. Per un consiglio personalizzato, chiedi alla tua Professional Skin Therapist di fiducia qual è il modo migliore per incorporare i peeling alla tua skincare routine.

Novità! Rapid Reveal Peel è un peeling domiciliare che rende la pelle più luminosa e sana in solo pochi minuti alla settimana!

Articolo precedente Cosa sono i peptidi biomimetici?
{{#tiers}} {{{quantity}}}+ {{{price.title}}} {{/tiers}}
x